Il turismo LGBTQ in Puglia | un mercato redditizio

Cos'è il dollaro turistico rosa?

Il dollaro turistico rosa (o euro o sterlina inglese) si riferisce al potere d'acquisto del turista LGBTQ (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer) e al vantaggio economico che porta all'economia turistica locale.

Il turismo LGBTQ è un mercato redditizio.  In soli sette paesi europei (Germania, Regno Unito, Francia, Italia, Spagna, Polonia e Paesi Bassi) il valore di mercato combinato del turismo LGBTQ è già di 64 miliardi di euro e dovrebbe crescere in media dell'1,4% all'anno.

Il secondo rapporto globale dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) sul turismo LGBT riconosce che il mercato turistico LGBTQ può essere un potente veicolo per lo sviluppo economico e la competitività delle destinazioni turistiche, scoprendo che i turisti LGBTQ viaggiano più spesso e spendono di più in vacanza.

Molte destinazioni si vendono attivamente ai turisti LQBTQ.  Più che mai hotel e destinazioni stanno accogliendo il mercato LGBTQ in modo più accettabile e li aiutano a celebrare matrimoni, lune di miele e altre occasioni speciali.

La Puglia è un esempio interessante.  L'Italia si colloca al 35 ° posto su 49 paesi europei nella Regione Europea del benchmarking International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association 2021 di rainbow Europe.  Tuttavia, gli influencer di viaggi gay attualmente considerano la Puglia una delle 5 migliori destinazioni gay in Europa per i viaggiatori LGBTQ.  Solo Sitges e Gran Canaria (Spagna), Mykonos (Grecia) e Tel Aviv (Israele) si collocano al di sopra della Puglia.

A differenza di queste altre destinazioni, gli uffici pubblici e le società private pugliesi non si rivolgono, per quanto ne sappiamo, al viaggiatore LGBTQ.  I siti e le riviste di viaggi gay negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono pieni di pubblicità che attirano i viaggiatori gay verso queste destinazioni, vendendoci le loro fantastiche spiagge e il bel tempo garantito.  Non vediamo mai pubblicità che venda la Puglia al turista gay, eppure è al numero 5!

C'è una reale opportunità per la Puglia di beneficiare e far crescere la sua quota di mercato del dollaro turistico rosa, particolarmente importante in quanto l'industria del turismo della nostra regione cerca di riprendersi dopo la covid.  Sembra una vittoria facile per la Puglia dato che ha già una forte reputazione come destinazione gay di alto livello.  Ma dovremo lavorare per questo.  In questi giorni i viaggiatori LGBTQ hanno più scelte di viaggio a livello internazionale e molti altri paesi e destinazioni stanno attivamente cercando di aumentare i loro visitatori LGBTQ.

Che business genera il turismo gay in Puglia?

Il turista LGBTQ ha le stesse esigenze di qualsiasi altro.  Arrivare e viaggiare in Puglia, trovare un alloggio adeguato, scoprire il meglio che la nostra regione ha da offrire e mangiare la cucina per cui l'Italia e la nostra regione in particolare sono famose.

Adoriamo le spiagge della Puglia, le storiche città bianche medievali e gli uliveti ondulati.  Ci piace anche un pasticciotto a colazione, ma perdonateci se lo beviamo con un caffè americano.

Come ogni turista, dal momento in cui arriviamo in Puglia al momento in cui partiamo (e anche dopo essere tornati a casa se siamo sfortunati a ricevere una multa per la guida in una ZTL, uno dei grandi misteri per i viaggiatori stranieri) generiamo affari per  l'economia locale.  Spendiamo in alloggi, ristoranti e bar, guide turistiche, stabilimenti balneari e musei e acquistiamo souvenir e regali da portare a casa, in particolare il fantastico olio d'oliva e i taralli pugliesi.

Ma la differenza fondamentale è la fedeltà al marchio.  Portaci qui e non solo spenderemo di più, è probabile che torneremo e diremo al mondo quanto ci siamo divertiti.

Cosa proponete di vedere?

Tre punti salienti che The Big Gay Podcast from Puglia consiglia sempre sono il viaggio costiero da Santa Cesarea Terme a Leuca, il viaggio attraverso le saline di Margherita di Savoia fino a Vieste lungo la splendida costa del Gargano, e il ciclismo o  guidando le strade secondarie della Valle d'Itria intorno a Savelletri, Fasano e Cisternino per godere di alcuni dei migliori esempi di muri a secco protetti dall'UNESCO e uliveti millenari - semplicemente incredibile.

Santa Maria di Leuca è una delle mete preferite.  Sembra che siamo arrivati ​​il ​​più lontano possibile (e, ovviamente, l'abbiamo fatto).  È il luogo perfetto per ricaricarsi lontano dalla folla.

Gay Puglia - the Big Gay Podcast from Puglia. Serving up Puglia’s finest food and destination recommendations. Puglia Pride. Salento Pride.

Quali sono i posti più amati dai turisti LGBTQ e perché?

Gli uomini gay tendono a viaggiare verso destinazioni urbane e sono più interessati agli eventi gay e alle attività della vita notturna rispetto ad altri.  Alla maggior parte degli uomini gay piace incontrare gente del posto e altri uomini gay che la pensano allo stesso modo quando viaggiano.

Le lesbiche amano più destinazioni rurali e turismo naturale.  L'agriturismo è particolarmente popolare tra loro.

I viaggiatori più anziani apprezzano le sistemazioni di lusso che spesso si trovano nelle meravigliose masserie che la Puglia ha da offrire, accompagnate da buon cibo e vini pregiati.  I più giovani amano i vivaci stabilimenti balneari, soprattutto intorno a Gallipoli e Otranto.  Torre dell'Orso sta diventando una delle spiagge preferite.

The Big Gay Podcast from Puglia ha condotto lo scorso anno un sondaggio Best of Puglia 2020.  Abbiamo invitato le persone che hanno visitato la Puglia e chi ci vive a raccontare la loro meta preferita in Puglia, il loro piatto preferito, il miglior ristorante, le migliori spiagge ecc. Sono stati espressi 3.054 voti.

Gallipoli era la meta preferita.  Questo non dovrebbe sorprenderti.  Gallipoli è ancora al centro della scena estiva gay pugliese con le sue famose spiagge e locali.  Ma dopo Gallipoli (37%) i turisti gay si sono divertiti a visitare Polignano a Mare (17%), poi Bari (13%), Lecce (11%) e Ostuni (8%).

Lido Pôr do Sol a Baia Verde, un beach club gay friendly, era il preferito sia dai visitatori che dalla gente del posto, con Spiaggia d'Ayala al secondo posto.

Le spiagge naturiste sono sempre popolari tra i viaggiatori gay, forse una delle principali attrazioni della Puglia.  Siamo rimasti sorpresi dal fatto che la maggior parte dei visitatori preferisse le calette e gli scaffali rocciosi privati ​​di Punta della Suina alla sabbia dorata e alla macchia della Spiaggia D'Ayala.  Questo e l'ottimo cibo che la Puglia ha da offrire.

La nostra sondaggio ha rilevato che i piatti preferiti gustati durante le vacanze in Puglia includevano le orecchiette con cime di rapa (38%), il pesce crudo (27%) e le bombette (12%).

Gli eventi LGBTQ, come le parate “Pride” e i festival, incoraggiano così tante persone a viaggiare in Europa e all'interno.  In Puglia di solito abbiamo tre eventi di questo tipo: Bari Pride, Taranto Pride e quello per cui la Puglia è più conosciuta, Salento / Puglia Pride.  Quanto più conosciuti e di alto profilo diventano questi eventi, tanto più è probabile che attirino turisti, insieme ai vantaggi economici del loro potere di spesa.

Gay Puglia - the Big Gay Podcast from Puglia. Serving up Puglia’s finest food and destination recommendations. Italy’s best naturist and gay beaches are in Puglia.

Che senso ha fare una guida LGBTQ? intendo dire: se un luogo è bello lo è per tutti, non solo per gli etero o per LGBTQ, non credete?

Le nostre guide in Puglia sono inclusive.  Sono rilevanti per i viaggiatori non LGBTQ.  Quando si tratta di destinazioni, facciamo gli stessi consigli.  Non lasciare la Puglia senza aver visto Polignano e Alberobello;  per le migliori spiagge dirigetevi verso il Gargano o il Salento;  goditi il ​​cremoso barocco leccese.

Ti offriamo gli stessi consigli: bevi il tuo caffè in piedi in un bar per sentirti italiano;  non aspettarti di entrare in un ristorante per un pranzo tardivo alle 15:00;  assicurati che il tuo alloggio abbia zanzariere;  non lasciatevi scoraggiare dalla guida in Puglia, non siamo la Costiera Amalfitana ...

Ma ci sono considerazioni extra per i viaggiatori gay a cui i nostri amici etero non devono pensare.  Posso dare un bacio sulla guancia a mio marito senza temere un attacco violento?  Posso tenergli la mano senza rischiare la vita.  Non voglio arrivare in una masseria per scoprire che si rifiutano di permettermi di dormire nello stesso letto di mio marito di 14 anni.  E sì anche qui in Puglia qualche alloggio rifiuterà ancora a me e mio marito un letto matrimoniale.

Vogliamo sentirci accolti, rispettati e al sicuro in vacanza senza dover affrontare tali pregiudizi.  The Big Gay Podcast from Puglia include informazioni sulle attività gay friendly.  Bar, ristoranti, club e spiagge dove possiamo essere noi stessi.

I visitatori che visitano il nostro sito Web per un consiglio vogliono sapere che saranno trattati con rispetto e dignità, indipendentemente dal sesso, dall'età, dall'orientamento sessuale o dall'identificazione sessuale.

Quando i visitatori chiedono di una guida turistica consigliamo sempre Pietro Calabrese di Puglialy.  È un'eccellente guida turistica, che si assicura che tutti i suoi clienti sentano di ottenere il meglio dalla loro esperienza in Puglia.  Questo è il motivo per cui consigliamo Pietro in primo luogo.  Ma non lo consiglieremmo se trattasse diversamente i clienti gay.

Pietro, che è etero, una volta ci ha detto: “Che differenza fa essere gay?  È proprio come avere i capelli biondi o gli occhi castani.  Perché significa che dovrei trattarti diversamente? "

Allo stesso modo i turisti LGBTQ di solito preferiscono soggiornare in alloggi amichevoli LGBTQ.  Molte sono le belle masserie e trulli che si possono trovare in tutta la nostra regione.  Consigliamo una varietà, che sia di proprietà gay o meno.

Il rapporto UNTWO ha rilevato che i luoghi o le attività amichevoli LGBTQ che celebrano la diversità e fanno uno sforzo in più per dimostrare che tutti sono i benvenuti sono spesso ricompensati con la fedeltà dei clienti LGBTQ e il bonus economico che porta.

Che grado di accettazione trovate in Puglia? Ci sono ancora persone che vi guardano in maniera strana oppure vi sentite a casa?

Ci sono ancora molti posti in tutto il mondo in cui identificarsi come LGBTQ non è sicuro, né è comodo, né per la gente del posto né per i turisti.

La comunità LGBTQ è molto abituata a nascondere la propria natura, temendo che se esprimono e rivelano apertamente il loro orientamento sessuale di identità di genere, saranno minacciati o maltrattati.

Quindi è naturale non attirare l'attenzione su di noi.

La Puglia non è Londra, New York, Parigi o Madrid.  Ma nel complesso troviamo la Puglia sorprendentemente tollerante e inclusiva.  C'è un certo grado di accettazione, anche tra le generazioni più anziane.  Attribuiamo questo alla ricca e diversificata storia della Puglia.  La regione è sempre stata terra di passaggio, porta di accesso ad altre culture.  Molto prima dell'invasione dei social media la Puglia era conquistata da Greci, Romani, Ostrogoti, Bizantini, Normanni, Aragonesi, Francesi ...

Molto spesso gli sguardi "strani" sono il contrario.  Avvertiamo i visitatori di non fissare troppo il maschio ben curato dell'Italia meridionale.  I nordamericani trovano soprattutto l'ossessione maschile dell'Italia meridionale per la ceretta del proprio corpo - petto, addominali, braccia, gambe - e soprattutto sopracciglia scolpite ...  Diciamo loro che non è raro vedere amici dello stesso sesso in Puglia camminare a braccetto.

Apprezzare le differenze culturali al contrario fa parte dell'esperienza di apprendimento e della tolleranza che tutti dovremmo rispettare.

The Big Gay Podcast from Puglia è un blog di viaggio inclusivo tutto sulla vita e la cultura in Puglia creato da Scott Maxwell che si è trasferito in Puglia dopo 20 anni vissuti a Londra e lavorando come avvocato presso uno studio legale internazionale.  Il contenuto è realizzato con l'ausilio di collaboratori pugliese.  Seguiteli su Twitter - The Puglia Guys  e su Instagram.

 

SourcesUNWTO 2nd Global Report on LGBT Tourism, 6 May 2017 | CBI Ministry for Foreign Affairs, “The European market potential for LGBTQ tourism”, 29 January 2020 | European Region of the International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association, Annual Review of the Human Rights Situation of Lesbian, Gay, Bisexual, Trans, and Intersex People 2021 | The Guardian UK, Off the gaydar | La Repubblica, Gallipoli è la città pugliese più amata dalla comunità gay nel 2020: il sondaggio premia la spiaggia svelata da Ozpetek

More | choose the perfect base for your stay in Puglia | read our definitive guide to gay Puglia for LGBTQ+ travelers | check out our city guide to Ostuni | our guide to traveling around Puglia using public transport

 

What you need to know if you are coming to Puglia

Getting Here

Visas and Embassies

Weather

Currency

Useful Information

Leave a Reply

Your email address will not be published.